Come aprire una startup di viaggi!

Articolo scritto da -

startup di viaggiHai già scoperto ViaggiArt? La startup di viaggi ha vinto il premio “Next” di Repubblica ed è entrata a far parte delle 100 startup che potranno cambiare il futuro del nostro bel paese. La piattaforma è dedicata ai beni culturali e a tutti gli eventi artistici ed eno-gastronomici di nicchia.

 

L’idea è venuta a due calabresi che hanno superato da poco il giro di boa dei trent’anni. Giuseppe Naccarato e Stefano Vena si trovavano a Paestum per un incontro sul turismo previsto all’interno del percorso di studi del dottorato di ricerca. Così hanno deciso di approfittare di qualche oretta libera per visitare la zona.

 

Purtroppo su internet oltre all’area dei Templi non c’erano segnalati altri luoghi interessanti così, per gioco, hanno deciso di segnare i punti di interesse sconosciuti e che meritavano assolutamente di essere visitati. La prima versione della piattaforma ha riscosso molto successo alle competizioni per startupper, tra cui il Best Practices, così hanno trasformato la loro idea in business.

 

Come canta Niccolò Fabi: «Per ogni cosa c’è un posto. Ma quello della meraviglia. È solo un po’ più nascosto». Ora grazie a ViaggiArt questi posti non sono più nascosti.

 

Dall’idea di creare una bussola per turistici a business di successo (con tanto di monetizzazione) la strada è stata un po’ difficile. Inizialmente i due amici hanno cercato una figura commerciale e per reperire i fondi hanno puntato in alto, oltre le realtà locali.

 

Hanno contattato le aziende di noleggio di mezzi di trasporto che hanno mostrato il progetto ai clienti, e poi sono arrivate anche le convenzioni con gli aeroporti e Telecom. Il fatturato annuo è più o meno di 80mila euro. Il canone annuo per gli associati è di 279 euro se si tratta di piccole aziende, e di 4mila euro per i partner importanti.

 

Se stai pensando che questo sia un miracolo e che i soldi siano caduti dal cielo ti sbagli. Giuseppe e Stefano sono stati molto furbi e hanno messo su un team forte e multidisciplinare. Sei tu che costruisci il tuo destino, mettiti in gioco.

 

Commenta Qui sotto

Valeria Martalò

Blogger e Web Writer. Racconta, su Quintuplica, le storie vere di chi ha cambiato vita, grazie a una nuova professione o avviando un'attività.

Condividi!

Condividi questo post con i tuoi amici!