Come lasciare tutto e vivere a Ibiza!

Articolo scritto da -

vivere a ibizaCome si fa a lasciare tutto e andare a vivere a Ibiza? Ce lo spiega Daniela Bianchi, quarantenne milanese, ex project manager per gli istituti di credito.

 

Il suo lavoro era molto pesante perché lavorava nei bunker, al mattino si lasciava il sole dietro le spalle e non lo rivedeva più perché quando usciva dall’ufficio, la luna faceva capolino.

 

Da anni non riusciva a concedersi una vacanza e sentiva il bisogno di staccare la spina per rimettere insieme tutti i pezzi della sua vita. Ha deciso di rifugiarsi ad Ibiza. Conosceva molto bene l’isola perché negli anni ’70 i genitori amavano trascorrere le ferie estive proprio lì.

 

Quando ha messo piede ad Ibiza, Daniela ha provato quella sensazione che ti fa esclamare “Casa dolce casa!”. Dopo appena un mese ha deciso di trovarsi un lavoro. Non è andata in un ufficio a sbobinare il suo prestigioso curriculum ma ha iniziato a lavorare in una pompa di benzina, poi ha anche cucinato per l’Esercito.

 

La project manager più abile con la testa che con tastiera e mouse sentiva il bisogno di usare solo le sue mani. Libera dalle responsabilità Daniela ha iniziato finalmente a stare bene, ma i suoi genitori erano disperati perché volevano che tornasse in Italia.

 

Gli amici contattavano Daniela chiedendole informazioni su case in affitto per le vacanze ed era ben felice di mettere a disposizione le sue conoscenze. Ben presto ha capito che quello era proprio il mestiere adatto a lei. Così è ritornata ai “numeri”. Prima ha fatto un censimento delle proprietà, poi ha proposto a chi aveva ville costose di metterle a reddito. Sono 122 le proprietà che gestisce.

 

Inizialmente ha investito 50mila euro per aprire la sua agenzia immobiliare, i soldi le sono serviti per la licenza, i locali, l’acquisto di un’auto. Ha lavorato molto sulla pubblicità e oltre ad affittare case propone ai suoi clienti dei servizi per trascorrere meglio le proprie vacanze, dal baby-sitting ai parrucchieri. Inoltre organizza eventi e matrimoni esclusivi.

 

I primi 3 anni sono stati molto difficili, ma il budget di inizio anno ha quasi superato quello registrato alla fine dello scorso.

 

Commenta Qui sotto

Valeria Martalò

Blogger e Web Writer. Racconta, su Quintuplica, le storie vere di chi ha cambiato vita, grazie a una nuova professione o avviando un'attività.

Condividi!

Condividi questo post con i tuoi amici!