Professione Youtuber: tutti i trucchi del mestiere per diventare una web star

Articolo scritto da -

Corso YouTube e SeoC’è chi inizia per caso a postare online dei video su YouTube, in poco tempo però quei fotogrammi diventano virali e chi li gira si trasforma in web star. Vi sono alcuni casi celebri come Frank Matano che dal suo paesino in provincia di Caserta si divertiva a fare scherzi telefonici, alcuni gli riuscivano così bene che ha deciso di realizzare dei video. Oggi Frank Matano è uno dei giudici di Italia’s Got Talent, poi ci sono quelli di The Jackal, Casa Surace e molti altri.

Gli strumenti del mestiere per chi è alle prime armi sono una connessione internet e uno smartphone con videocamera Hd o Full Hd, in seguito si può optare per una reflex che consente di fare riprese anche in profondità. Inoltre bisogna dotarsi di un software di montaggio come Final Cut Pro, Adobe Premier Pro o Avid Media Composer.

Dopo aver reperito i mezzi necessari si deve registrare un video e fissare l’obiettivo di 1000 views sulle cose che si fanno tutti i giorni o con le proprie passioni, per esempio tutorial make up, acconciature, fumetti e cucina. Non trascurare mai il fattore “personale” tra una spiegazione e l’altra aggiungere qualche dettaglio come una disavventura divertente.

Appena i video iniziano a macinare views, entrano in gioco i network che vanno a caccia di web star, come Zodiak, Yam e Believe. Il manager di Frank Matano, Luca Casadei, fondatore di Web Stars Channel, assicura che bastano quelle 1000 views di cui vi abbiamo parlato prima per essere intercettati. Appena il contatore registra quel risultato le agenzie iniziano a studiare il personaggio per capire se c’è del potenziale e se è costante. Questo non significa che si deve puntare alla perfezione, le web star infatti sono “re” e “regine” della normalità.

Attualmente il pubblico che prende di mira YouTube è quello composto da adolescenti, quindi il target di riferimento dei video non è “impegnato”, tuttavia gli ultimi sondaggi hanno riscontrato una presenza maggiore di 19enni che cercano contenuti di nicchia come tecnologia e guide tecniche.

Spesso infatti ci ritroviamo su YouTube per cercare una soluzione ai nostri problemi. Non solo intrattenimento, dunque: se sapete fare qualcosa di particolare, che sia come cuocere bene le patate al forno o come resettare il PC, mostratelo in un video. Sicuramente a qualcuno potranno tornare utili i vostri insegnamenti.

Ma il vero “trucco” per sfondare su YouTube è senza dubbio la passione: non seguite un filone o un argomento per i vostri video solo perché è di tendenza; fate quello che vi riesce meglio. E, se possibile, ritagliatevi una nicchia. Volete parlare di fumetti? Non siate generici, parlate soprattutto del genere che preferite. All’inizio sarà più difficile crearsi una platea, ma con il tempo questi affezionati sapranno ripagarvi facendovi pubblicità gratuita.

Ultimo consiglio: cercate di stabilire un contatto con gli altri youtuber, soprattutto con quelli che parlano dei vostri stessi argomenti. Le collaborazioni, su YouTube, sono all’ordine del giorno: non tiratevi indietro e create relazioni. Solo uniti si vince! E lo youtuber più famoso di voi, citandovi, potrebbe regalarvi tanti iscritti in più.

Commenta Qui sotto

Valeria Martalò

Blogger e Web Writer. Racconta, su Quintuplica, le storie vere di chi ha cambiato vita, grazie a una nuova professione o avviando un'attività.

Condividi!

Condividi questo post con i tuoi amici!