Telegram: cos’è e perché tutti ne parlano

Articolo scritto da -

Telegram-MessengerNegli ultimi giorni tutti parlano di Telegram, scopriamo insieme cos’è e quali sono i suoi punti a favore. Telegram è un’app di messaggistica che consente di inviare e ricevere messaggi gratuitamente, un’alternativa a Whatsapp, Viber e WeChat. Rispetto a questi servizi è molto veloce, inoltre i dati sono criptati, e questo lo rende sicuro visto che si possono distruggere in qualsiasi momento (su nostra richiesta).

Molti utenti hanno scelto di scaricare Telegram perché è gratuito e non è previsto alcun costo, se non quello per la connessione ad internet che hanno tutti i dispositivi mobili. Nelle fasi di test, l’app Telegram si è rivelata migliore di WhatsApp sotto molti aspetti. Per iscriversi a Telegram basta usare il numero di telefono, quindi non avete il problema di ricordare la password, dopo il primo accesso vengono visualizzati i contatti che usufruiscono di questo servizio. La ricerca globale consente di essere trovati e di trovare altri contatti, quindi aggiungete il vostro nome e cognome.

Con Telegram è possibile sincronizzare due dispositivi, chi ha un tablet può scaricare l’app, inserire il proprio numero di telefono e successivamente inserire il codice inviato tramite sms per verificare l’identità. Quello che stupisce di Telegram è che gli utenti Mac, Pc, e Linux possono scaricare il programma e la versione web avanzata. Un altro punto a favore di Telegram riguarda la condivisione di contenuti (audio, video, documenti) che raggiunge 1,5GB di dimensioni, mentre per WhatsApp il limite è di 16 MB, questo la rende un’app indispensabile per il lavoro, rendendola professionale.

Nessuno è ancora riuscito a decriptare i messaggi inviati con Telegram, gli hacker hanno messo in palio una ricompensa di 300.000 dollari per chi riuscirà nell’impresa. Ma dopo due anni di tentativi si lavora ancora per capire se c’è qualche falla da sfruttare. Telegram non nasconde trucchi o inganni, anzi l’azienda è impegnata in molti progetti no-profit e conta su una comunità libera, forse è questo che piace agli utenti.

C’è chi si chiede, oggi, se sia migliore WhatsApp o Telegram per le proprie comunicazioni. Vediamo i punti principali:

Prezzo: Whatsapp era a pagamento, ma ora è gratuita come Telegram.

Dimensioni e velocità: Telegram è un’applicazione più snella e veloce di Whatsapp e permette lo scorrimento delle chat in maniera più fluida.

Diffusione: se avete bisogno di avere tutti i contatti a vostra disposizione, sicuramente vi conviene utilizzare WhatsApp, perché più diffuso. Basta chiedere ai vostri amici.

Crittografia: fino a poco tempo fa Telegram era sicuramente più sicura per la propria privacy di WhatsApp in quanto questa non utilizzava sistema di crittografia delle conversazioni. Da quest’anno però WhatsApp si è evoluta, e ha aggiunto alle proprie caratteristiche la crittografia end to end, il che significa che le conversazioni non saranno conservate sui server aziendali.

Tag e Reply: Telegram consente la funzione di tag di un singolo utente o di reply a un singolo messaggio, funzione particolarmente utile sui gruppi.

Chiamate: Whasapp consente di effettuare chiamate Voip, funzione non supportata su Telegram.

Invio di File: WhatsApp consente l’invio di file di massimo 16 MB, mentre Telegram supporta l’invio di file fino a 1.5 Giga, dunque file di quasi 10 volte più grandi.

Commenta Qui sotto

Valeria Martalò

Blogger e Web Writer. Racconta, su Quintuplica, le storie vere di chi ha cambiato vita, grazie a una nuova professione o avviando un'attività.

Condividi!

Condividi questo post con i tuoi amici!