Inbound Marketing – Le 4 fasi per un’attività di successo

Articolo scritto da -

Inbound Marketing - Le 4 fasi per un'attività di successo

Abbiamo visto nell’articolo precedente dedicato all’inbound marketing quali sono i tre grandi cambiamenti avvenuti nel mondo della comunicazione (se non lo hai letto ti consiglio dopo di andare al precedente articolo clicca qui):

  1. Smisurate quantità di informazioni a disposizione del consumatore
  2. Il consumatore decide in maniera autonoma a quali informazioni accedere e quali scartare
  3. Il Consumatore oggi ha un forte potere, quello di poter lasciare commenti e opinioni su forum, community e social. In questo modo può essere artefice del successo o del fallimento di un progetto aziendale.

In questo articolo spieghiamo nel dettaglio quali sono i passaggi fondamentali che attraversa il consumatore per prendere la sua decisione di acquisto, ma soprattutto vediamo insieme come strutturare un sistema capace di attrarre il visitatore e trasformarlo in cliente.

Inbound Marketing – Le 4 FASI per un’attività di Successo

Inbound Marketing - Le 4 FASI per il Successo

 

IL CONTENUTO AL CENTRO DEL SISTEMA

Se fino a qualche anno fa, le persone erano abituate alla pubblicità tradizionale che forniva poche informazioni, oggi il consumatore cerca in modo autonomo le sue informazioni su internet.

Per questa ragione è diventato importantissimo per le aziende creare e distribuire contenuti di valore in rete per essere intercettati da visitatori già potenzialmente interessati ai prodotti o servizi che l’azienda stessa offre.

E’ grazie ai contenuti che è possibile innescare le 4 fasi dell’inbound marketing .

attrarre

I. Attrarre

E’ il cambiamento che segna il passaggio fondamentale tra quantità di visitatori e qualità del visitatore. Le aziende devono imparare ad uscire dalla logica di comunicare con una vasta platea, ma rivolgersi e intercettare le persone giuste.

 

Questa è la vera chiave del successo per aumentare l’efficacia di ogni azione di marketing e ridurre i budget superflui di pubblicità:

Alcuni importanti strumenti che possono nell’attirare la giusta persona sul nostro sito sono:Blog – l’Inbound marketing inizia proprio con il Blog.

Il blog è il miglior modo per attirare nuovi visitatori nel sito e generare interesse e soprattutto ti da l’opportunità di essere percepito come esperto ed autorità nel tuo settore. Con l’obiettivo di essere visibili al potenziale cliente, dovrai creare contenuti educativi, in grado di rispondere alle sue domande.

Social Media – Ogni giorno in Italia sono connesse oltre 26 milioni di persone ai social network. E’ proprio si questi canali che devi diffondere i migliori contenuti e le informazioni di valore, al fine di coinvolgere l’interesse di nuovi potenziali clienti. Inoltre è importante creare interazione e dialogo nelle reti sociali con le persone che vogliono maggiori informazioni e fanno domande sui contenuti che avete creato.

Parole chiave – In Italia vengono effettuate oltre 4 miliardi di ricerche al mese sui motori di ricerca. Il tuo cliente inizia il suo processo di ricerca online, utilizzando proprio i motore di ricerca. Per questo devi assicurarti che i contenuti che hai realizzato, vengano visualizzati dal motore di ricerca, quando si inseriscono le parole chiave per il tuo business. Per fare questo devi prestare molta attenzione nel cercare le parole chiave importanti, quindi ottimizzare i contenuti delle pagine web del tuo sito per queste parole, creare nuovi contenuti e collegare le pagine tramite i termini che il profilo ideale del vostro cliente, potrebbe ricercare.

Pagine – Devi ottimizzare il tuo sito per renderlo sempre più interessante . Fai diventare il tuo sito un punto di riferimento con contenuti utili, in grado di attirare la curiosità e l’interesse a leggere le pagine del tuo sito, anche da parte di visitatori sconosciuti.

 convertire

II. Convertire

8 secondi è il tempo che un visitatore resta sul 95% dei sito web in Italia. Un pò ridicolo se pensi che il tuo sito dovrebbe generare clienti e profitti.

Ma come strutturare un sito vincente?

Una volta che i visitatori sono arrivati al vostro sito Web, la fase successiva è quella di convertire questi visitatori in Lead (contatti qualificati), acquisendo i dati di contatto (almeno l’email).

Questi dati sono molto importanti per chi fa marketing online. Per convincere il visitatore a fornirvi i suoi dati, dovrete offrirgli qualcosa di interessante per lui. Potrebbero essere dei contenuti quali: guide di valutazione, consigli pratici, ebooks. Insomma qualcosa che che potrebbe interessare il vostro profilo ideale di acquirente.

Alcuni importanti strumenti per convertire i visitatori in contatti potenziali sono:

Calls to Action – Calls to action (chiamata all’azione) sono dei bottoni o link che inducono il visitatore a fare un’azione, come “scarica la guida”, “iscriviti al webinar”, “guarda il Video”. Se nel vostro sito non ci sono sufficienti bottoni di “call-to-action” o quelle presenti non generano interesse ai visitatori del sito, difficilmente avrete i nominativi dei potenziali contatti.

Landing Pages – Quando il visitatore clicca il bottone della call-to-action, finisce appunto in una pagina dedicata, chiamata landing page (pagina di arrivo). La landing page è dove il visitatore inserisce i propri dati per accedere all’offerta presentata nella call to action. Questi dati sono fondamentali per iniziare una conversazione con il potenziale contatto. Quando un visitatore compila una form di richiesta dati, diventa un potenziale contatto.

Schede dati  – Al fine di convertire un visitatore in potenziale clienti, il visitatore deve compilare una scheda di richiesta informazioni. Ottimizzare le schede di richiesta dati è dunque molto importante per organizzare il processo di conversione in modo semplice e controllato.

Contatti – Tenere traccia di tutti i contatti che sono entrati tramite il processo di conversione dalle pagine del sito web in un unico database marketing. Disporre di tutti i contatti in un unico punto, è importante in quanto permette di vedere tutte le interazioni fatte con le persone interessate ai vostri prodotti/servizi – tramite mail, landin page, o altro. Questo è importante anche per comprendere come migliorare i contenuti e le strategie future di conversione

chiudere

III. Chiudere

Un marketing è efficace solo se porta profitti. Avete generato visite qualificate e li avete trasformati in lead l’ultima fase e quella di vendere e convertire il vostro Lead in cliente.

Come potete fare questo importante passo?.

Gli strumenti per chiudere sono:

Valutazione del potenziale – Avete ricevuto contatti potenziali nel vostro sistema, ma ora come fate a stabilire quale contatto è arrivato al punto di interesse per parlare con un commerciale, per spingerlo a visitare il punto vendita, prenotare, ecc.?

Utilizzando un sistema di valutazione basato su un punteggio, potrete velocizzare questo passaggio e spingere alla vendita in modo semplice.

Email – Utilizzate una serie di email mirate e utili, con contenuti rilevanti rispetto all’interesse della persona, potrete aiutarlo a convincersi di acquistare.

Automazione marketing – Con questo processo è possibile fare azioni di email marketing mirate a nutrire l’interesse del potenziale contatto.

Per esempio, se un visitatore ha scaricato tempo fa dal vostro sito una guida relativa ad un determinato argomento, potreste inviare automaticamente una serie di mail, relative al medesimo argomento.

Ma se il potenziale cliente ha iniziato a seguirvi sui social network o ha visitato altre pagine del vostro sito internet, potreste decidere di cambiare il messaggio per riflettere esattamente il nuovo interesse del potenziale cliente. Tutto questo grazie ad un sistema automatizzato.

Reportistica finale – Come fate a sapere quale offerte di contenuti presente nel vostro sito web, ha generato i migliori potenziali clienti? Il vostro reparto vendite ha poi chiuso effettivamente degli ordini con i Lead forniti dal sistema? Grazie all’integrazione con i software di analisi, potrete verificare i risultati del marketing delle vendite..

deliziare

IV. Deliziare

L’Inbound marketing è fornire contenuti di qualità per gli utenti, sia che si tratti di visitatori, di potenziali clienti, di clienti attivi.

Una volta che una persona è diventata nostra cliente non dobbiamo dimenticarci di loro. L’Inbound Marketing continua anche con loro, nel coinvolgerli, nel deliziarli e nel farci aiutare dalla loro soddisfazione per diventare buoni promotori dei nostri prodotti/servizi.

Gli strumenti per deliziare i clienti sono:

Smart Calls-to-Action – Offerte che cambiano in base alla persona e alla fase di marketing coinvolta.

Social Media – Utilizzando i social media potrete fornire servizi di supporto in tempo reale

Email e automazione Marketing – Fornendo ai vostri clienti contenuti importanti, li aiuterete a raggiungere i loro obiettivi, questo significa che quando introdurrete nuovi prodotti e nuove funzionalità, potranno essere interessati a valutarli.

 

Se non hai ancora un sistema di Inbound Marketing, a prescindere dalla grandezza della tua azienda o dal settore in cui operi ti chiedo di farti una domanda:

 

“Quanti soldi e clienti ogni giorno sto lasciando sul tavolo?”

 

 

Commenta Qui sotto

Esperto di Inbound Marketing, un rivoluzionario metodo testato per acquisire e fidelizzare clienti, aumentando fatturato e profitti.

Condividi!

Condividi questo post con i tuoi amici!