Mobile App, dal grande boom di Internet ad oggi.

Articolo scritto da -

mobile app

Dal grande boom di Internet ad oggi, sono cambiati molti aspetti. Fino a qualche anno fa il sito internet era il veicolo principale su cui vertevano tutte le strategie di comunicazione.

 

“Un tempo direct marketing e operational marketing basavano le proprie strategie partendo dal sito web.”

 

Così abbiamo assistito ad un incremento di siti di ogni tipo: dalle grandi corporation della new economy fino alle piccolo medie imprese.

 

Nel 2007, alla conferenza d’apertura del Macworld, Steve Jobs presenta l’oggetto che rappresenterà la rivoluzione per il mondo della telefonia cellulare, per il mondo di Internet, per il mondo del gaming e dell’entertainment e soprattutto per la comunicazione aziendale: nasce l’iPhone.

 

“Qualcuno sostiene che lo smartphone, senza le App, sarebbe un normalissimo telefono che si scarica pure troppo velocemente!”

 

Battute a parte, una cosa è certa: è uno strumento rivoluzionario, attore principale della rivoluzione digitale che è indiscutibilmente mobile centrica. L’utente con in mano uno smartphone, utilizza più le App che Internet.

 

Oggi le mobile app sono il canale marketing più diretto e preciso tra quelli tradizionali e di nuova adozione. Esse portano nel loro DNA l’essenzialità, la praticità e il brand.

 

L’app è completamente integrata con il web 2.0, ma non tanto con il sito web in quanto tale, piuttosto con i suoi concetti: social, media, video, forum e crowd-sourcing.

Gli utenti, prima di essere consumatori, sono consiglieri e quindi opinionisti. Per farli diventare acquirenti prima e fidelizzati in seguito, è necessario ascoltarli e farli sentire importanti.

 

Consiglio pratico: una buona campagna di Marketing ormai non può non includere lo sviluppo della relativa App.

 

Altro consiglio pratico vissuto sulla mia pelle: non iniziare la campagna di marketing solo quando l’App è disponibile nello Store.

 

I tempi di accettazione dell’app da parte dello Store sono mediamente di 15 giorni, quindi un’attenta campagna marketing della propria app, dovrebbe cominciare circa 20/30 giorni prima della sua pubblicazione. Nel momento del lancio dell’App, la campagna dovrebbe essere già arrivata al suo apice.

 

Tipologie di apps utilizzate (più o meno in questo ordine):

  • Mail,
  • Games,
  • Messaggistica,
  • Geolocalizzazione,
  • Social,
  • News,
  • Press,
  • Photo,
  • Mobile Commerce.

 

Alla prossima puntata “mobile”,

Andrea Baldo

 

Commenta Qui sotto

Trainer &  Digital Coach - Tiene su Quintuplica Magazine una rubrica dedicata al Mobile Marketing.

Condividi!

Condividi questo post con i tuoi amici!