Come trovare nuovi clienti con la SEO!

Articolo scritto da -

Come trovare nuovi clienti con la SEO

 

Il business è come un orologio, gira a dovere soltanto se i meccanismi di domanda e offerta si compenetrano. Al contrario di un orologio anche le lancette dovrebbero essere uguali. Il problema sorge quando la lancetta del prodotto è molto più lunga di quella della richiesta, generando così un invenduto che è il preludio all’insuccesso.

 

Il commercio elettronico, sia sotto forma di portale e-commerce che di canale di vendita, da 15 anni a questa parte rappresenta una vitale valvola di sfogo per aziende che altrimenti non avrebbero mai raggiunto mercati battuti solo da Marco Polo moderni.

 

Trovare nuovi clienti grazie all’online sembra semplice ma in realtà emergono tutta una serie di nuove problematiche che non affrontate hanno trasformato una grandiosa opportunità in una pietra tombale per molti business già malati terminali.

 

  1. La crescita gargantuesca dei competitor.
  2. La mancanza di un digital business plan.
  3. L’ignoranza degli strumenti online.

 

Sono le tre grandinate che si sono abbattute sui timidi germogli della rinnovata fiducia nel proprio business. Ma almeno per due su tre di queste situazioni si può porre rimedio. Ad esempio, va bene essere presenti online, ma gli strumenti per essere visibili e intercettare un bisogno li hai mai considerati?

 

Trovare nuovi clienti intercettando il loro bisogno

 

Oggi i motori di ricerca (in Italia praticamente solo Google con il 93% delle ricerche effettuate) sono il primo portale di accesso al Web. Si fa un gran parlare anche di social network ma tieni conto di alcune considerazioni (fonte: SEO Training):

 

  • Oltre l’83% degli utenti cerca tramite Google una soluzione a un proprio problema.
  • Nel 77% dei casi si fida dei risultati proposti.
  • Il 65%  si è convinto ad effettuare un acquisto subito dopo aver cercato informazioni o recensioni su un prodotto.

 

Inoltre, la differenza sostanziale fra Google e Facebook, Twitter e Co. sta tutta nello Stato Mentale dell’utente. Nel momento in cui sta effettuando una ricerca, l’utente proietta tutte le proprie funzioni cognitive a risolvere un bisogno mentre sui social network è in una fase di rilassamento e alla ricerca di entertainment soprattutto.

 

Da ciò se ne evince che se riesci a intercettare la richiesta (query, formulata digitando delle parole chiave) con la pagina/sito del tuo prodotto proposto come soluzione allora hai una grossa possibilità che l’utente venga convertito. Congratulazioni, hai appena scoperto come trovare nuovi clienti!

 

Ma perché nuovi? Perché chi cerca tramite Google è, nell’85% dei casi dei siti commerciali, un utente che non era a conoscenza della soluzione che il sito proponeva, altrimenti lo avrebbe raggiunto tramite altri funnel come il contatto Direct digitando l’URL sulla barra dell’indirizzo del browser.

 

Il canale attraverso il quale hai visto come trovare nuovi clienti si chiama Search. Le attività atte a migliorare il posizionamento del tuo sito, per una o più query (richieste), nella prima pagina di Google vengono chiamate di SEO ovvero Search Engine Optimization ovvero Ottimizzazione per i motori di ricerca.

 

Come farsi trovare da nuovi clienti grazie alle tecniche SEO

 

Per nascondere un cadavere, il posto migliore è la seconda pagina di Google” è una battuta tipica di chi fa SEO per mestiere, in quanto molto raramente gli utenti vanno oltre i primi dieci risultati presentati dal motore di ricerca. A dirlo sono i numeri come il CTR (click-through rate) ovvero la percentuale di click ricevuti da un sito in base a quante volte appare nelle ricerche per date query.

 

In linea assai generale più è ben posizionato più click attrae ma non è detto che un sito in prima posizione prenda gli stessi click di uno in seconda: i fattori in gioco sono tanti e li affronteremo nei prossimi post.

 

Ciò che personalmente mi preme farti recepire è l’idea alla base della SEO: ottimizzare il tuo sito per farlo risultare la soluzione giusta a una data richiesta immessa sul motore di ricerca.

 

Come accennato, l’utente digita delle parole chiave (o keywords) sulla semplice barra in campo bianco di Google: da “come trovare nuovi clienti” appunto, a “pizzeria al centro di Roma“. Va da sé che ogni concetto deve essere affrontato in maniera esaustiva per risultare credibile e portare a una conversione, che poi è quello che penso interessi a entrambi.

 

Sfruttare le varie tecniche e “trucchetti” da stregone della SEO non serve a nulla se non viene centrata l’esigenza da risolvere. Per questo mi piace definire di solito la SEO non tanto come Search Engine Optimization ma come Satisfaction Engine Optimization.

 

Ovvero l’ottimizzazione del motore (di ricerca) di bisogni. Cos’altro è se no Google? Posizionarsi per un bisogno significa proporre la propria soluzione come la più adatta e attinente. Quindi intercettare una richiesta proprio nel momento più alto dello Stato Mentale dell’utente, quando viene posta.

 

Per questo non sei tu a trovare i clienti. Sono i clienti che trovano te. Si tratta quasi di un sottile gioco psicologico: non sei tu la parte attiva che va a interrompere il flusso di informazione dell’utente preso dalla foga di scoprire come fare per trovare nuovi clienti.

 

Piuttosto, in una visione quasi buddhista di aspettare in riva al fiume che la carpa guizzi fuori, sei tu il soggetto passivo che viene scovato, farsi trovare da nuovi clienti diventa quindi molto più vantaggioso e proficuo per entrambe le parti perché non viene spezzato nessun flusso (come accade nella pubblicità tradizionale) ma c’è un armonioso scambio di domanda e offerta.

 

Tu cosa ne pensi? Ora sei incuriosito dal come farsi trovare da nuovi clienti con la SEO in modo un po’ più pratico?

 

 

Commenta Qui sotto

SEO e Copywriter. Aiuta quotidianamente singoli e aziende a trovare la giusta visibilità sul canale Search del Marketing.

Condividi!

Condividi questo post con i tuoi amici!