Cambiare vita? Serve un attimo di pura follia

Articolo scritto da -

home_headerOggi ti raccontiamo la storia di Riccardo Marini, che ha lasciato il suo lavoro in un’importante azienda dedicata al settore del fitness per mettersi in proprio e realizzare il suo vecchio sogno di lavorare nel mondo dello sport.

Se non hai ancora sentito parlare di Thetotaltraining.com ti consiglio di fare subito un salto, resterai davvero a bocca aperta scoprendo cosa è stato capace di realizzare questo 41enne di Osimo, un paese in provincia di Ancona.

La società si occupa di organizzazione di eventi sportivi, ma anche gare, workshop e training per esperti e principianti. Tutto si svolge all’aria aperta perché Riccardo non voleva chiudersi in una palestra. Dopo 13 anni ha lasciato il posto fisso e si è ritrovato senza niente. Supportato dal fratello e da un gruppo di amici ha realizzato la prima bozza del suo progetto. Investe i primi 2.500 euro che gli servono per il sito internet e nel frattempo contatta le istituzioni regionali per proporre l’organizzazione di eventi sportivi all’aperto. Inoltre sfrutta le conoscenze acquisite grazie al precedente lavoro per cercare dei partner, reinveste i primi guadagni e si affida all’incubatore Aster che apprezza molto il suo progetto.

I settori in cui è specializzata la sua azienda vanno dal ciclismo alla corsa, sino a prove estreme che aiutano a superare i propri limiti. Ogni volta che c’è un suo evento vi accorrono almeno un migliaio di persone. Non avendo una sede “fissa” può capitare di incontrare Riccardo Marini sulle Dolomiti o in spiaggia. Il costo di un workshop varia da 200 a 350 euro e include la spesa per il soggiorno. Per quanto riguarda la preparazione atletica invece vi sono varie opzioni mensili in base al tipo di allenamento.

Tra gli ostacoli incontrati da Riccardo (ovviamente) c’è la solita burocrazia all’italiana. Molte amministrazioni locali non sono “attrezzate” per consentire il libero accesso ad alcune località naturali e questo toglie tempo, energia, ma non entusiasmo. Dimentica le ferie e metti in conto una dose extra di pazienza, però se ti piace la natura e hai già esperienze nel campo sportivo potresti lasciarti andare ad un attimo di pura follia.

Commenta Qui sotto

Valeria Martalò

Blogger e Web Writer. Racconta, su Quintuplica, le storie vere di chi ha cambiato vita, grazie a una nuova professione o avviando un'attività.

Condividi!

Condividi questo post con i tuoi amici!