Giovanni Meroni disegna carte da gioco e raccoglie 44mila $

Articolo scritto da -

EvilDeck3-detGiovanni Meroni ha 32 anni e vive a Lentate sul Seveso, in provincia di Monza. Di professione fa il web art director di Banzai, editore digitale ed operatore e-commerce molto importante. Nel tempo libero si diverte a disegnare nuove carte da gioco. Inizialmente voleva solo creare qualcosa di fisico, per staccare dal lavoro, ma desiderava che il suo hobby avesse una finalità. Così ha pensato alle carte: utili, creative e con un discreto numero di appassionati.

Il primo progetto che ha realizzato è stato “Evil Deck”. Ha impiegato più di 1 anno per illustrare le carte ad una a una. Probabilmente tu avresti già mollato alla prima, però lui, dopo tanta fatica, ha deciso di partecipare ad un concorso sui mazzi per carte e lo ha vinto! In quell’occasione ha conosciuto anche la Expert Playing Card Co. che ha stampato le sue carte,  e alcuni collezionisti. Tra questi c’era Mike che lo ha aiutato a portare avanti la campagna su Kickstarter.

Per la prima raccolta fondi, Giovanni ha pensato a delle illustrazioni classiche, però molto più colorate. Il suo stile ha conquistato tanti donatori che hanno versato 11mila dollari. Con questi soldi ha investito nella produzione di nuovi mazzi di carte, fortunatamente aveva dei mazzi extra per rientrare nelle spese, perché era rimasto senza fondi. Successivamente ha avviato la campagna Omnia: l’obiettivo iniziale era di 10mila dollari, ma ha chiuso a 44mila. É stata fondamentale la fiducia acquisita in precedenza per superare l’obiettivo. Ora produrrà 6.500 mazzi di carte, carte speciali, scatole gioco e monete. Il suo lavoro resta sempre quello di web art director, però la sera si dedica al suo progetto.

Da qualche settimana Kickstarter è aperto per i residenti in Italia. Se vuoi avviare una campagna di successo come quella di Giovanni devi avere un’idea ben chiara di quello che vuoi fare e il programma per realizzare il progetto, inoltre non esagerare con il “goal” altrimenti i backers scappano via! Non prolungare la campagna, il tempo ideale è di 30 giorni e non dimenticare di individuare il target per non passare come “spammatore”. Se sei alle prime armi, partecipa come utente e solo dopo crea la tua campagna, possibilmente in italiano e in inglese, e infine sfrutta la potenza del network e fai rete con gli altri creatori!

Commenta Qui sotto

Valeria Martalò

Blogger e Web Writer. Racconta, su Quintuplica, le storie vere di chi ha cambiato vita, grazie a una nuova professione o avviando un'attività.

Condividi!

Condividi questo post con i tuoi amici!