Individuals: la sfida di stoffa di Marco Galli

Articolo scritto da -

individuals-costumi-da-bagno-sterlizie-blogQuante volte ti è capitato di vedere in spiaggia molte donne che indossavano lo stesso costume? Questo capo è omologato perché la stoffa che si consuma è davvero poca però c’è bisogno di tanti costumi per accontentare tutti. Marco Galli è partito da questa osservazione prima di fondare Individuals, un’azienda che ha quasi dieci anni. La sua idea è quella di proporre 12 modelli in 60 varianti e di mescolare stoffe di vario tipo pescate dai magazzini dei fornitori.

Marco Galli lavorava in un’azienda comasca famosa per la produzione di tessuti e intimo e costumi per i grandi brand del lusso. Grazie alla sua posizione è entrato in contatto con stilisti del calibro di Ferrè che gli davano gli input necessari per realizzare i modelli. Ha imparato a realizzare un prodotto da zero e a gestire la filiera tenendo sotto controllo costi e tempi di realizzazione. Il passo verso il licenziamento è stato breve perché aveva voglia di mettersi in proprio. Ha investito 5mila euro di cui 2500 solo per produrre il campionato. Il primo anno ha chiuso con 600 costumi venduti ma oggi si è aggiunto uno zero in più.

Purtroppo la strada verso il successo è stata in salita perché nel 2008 la crisi ha iniziato a mietere le sue prime vittime e molti clienti di Marco Galli hanno chiuso, così ha deciso di integrare la produzione con accessori e pelletteria e ha introdotto anche l’intimo.

Il punto forte di Marco Galli continuano ad essere i costumi da bagno. Per realizzarli non si ispira al mare ma alle ballerine. Il motivo è semplice: i costumi di danza seguono il corpo e i muscoli, partono dalla persona e non dalla forma. La sua fortuna è che i fornitori gli aprono le porte degli stock. Marco Galli ha aperto due punti vendita a Milano e uno a Roma ma è presente in 30 località balneari. Per calcolare i margini derivati dalla produzione di un costume da bagno bisogna dividere il prezzo in 3: costi, tasse, guadagno, guadagno.

Secondo noi questo è un settore in crescita anche perché nessuno riesce a rinunciare alla tintarella!

Commenta Qui sotto

Valeria Martalò

Blogger e Web Writer. Racconta, su Quintuplica, le storie vere di chi ha cambiato vita, grazie a una nuova professione o avviando un'attività.

Condividi!

Condividi questo post con i tuoi amici!