Qualche idea per lanciarsi nel lavoro autonomo

Articolo scritto da -

chris-guillebeau«Più di 10 anni fa, mi sono imbarcato ne lungo viaggio del lavoro autonomo a qualsiasi costo. Diventare un imprenditore non era nei miei piani, ma non avevo intenzione di lavorare alle dipendenze di qualcun altro». Queste parole sono di Chris Guillebeau, uno degli scrittori americani più venduti che ha scritto una guida per inventarsi un lavoro spendendo solo 100 euro.

Chris Guillebeau ha iniziato ad importare caffè dalla Giamaica e a rivenderlo online. Non aveva alcuna abilità nella produzione ma lo testava come se fosse un comune consumatore. Organizzava il suo lavoro partendo dall’elenco delle cose che voleva fare e poi cercava di capire come trasformare tutto in realtà. Con i pochi proventi della sua attività ha iniziato ad assaporare il gusto della libertà.

Per scrivere il libro Chris si è messo alla ricerca di storie di successo come quella di Scott Adams, il creatore di una serie di fumetti. Era bravo a disegnare e aveva anche il giusto senso dell’umorismo, però è riuscito ad unire la sua passione al fattore “utilità” per gli altri. Il fumettista si è chiesto di cosa avesse bisogno la gente e cosa poteva aggiungere la sua arte. Lo sappiamo che è più facile a dirsi che a farsi quindi proviamo a raccontarti un’altra storia di successo tutta italiana.

Anna Madaschi è una bergamasca che faceva la buyer di materie prime. Ha viaggiato per circa 24 anni e sono state tante le sfide che ha affrontato. Purtroppo il suo lavoro era diventato statico così ha deciso di lanciarsi in una nuova attività: il metodo M.a.n. Da qualche tempo organizzava corsi per far conoscere le tecniche di negoziazione e durante un seminario un suo allievo le ha detto che forse poteva rivolgersi anche ai privati. Nel 2012 è diventata coach del risparmio e aiuta la gente a concludere trattative di tutti i tipi: dall’acquisto di una casa al tostapane.

Chris ha anche un blog, L’Arte della Non Conformità – Strategie non convenzionali per vivere, lavorare e viaggiare, che è una grande fonte di ispirazione per centinaia di migliaia di persone che trovano lavori non comuni. Nel suo libro, The $100 Startup, tradotto in Italia con il titolo di€100 Bastano, raccoglie tante idee per chi vuole iniziare una attività economica partendo da zero, o meglio da 100 euro. €100 bastano è in parte manuale, in parte racconto, pieno di storie di grande ispirazione per chi vuole diventare imprenditore di sé stesso.

La raccolta comprende 1500 casi di studio di imprenditori sparsi in tutto il mondo, che in media hanno avviato un’impresa in meno di un mese, e con meno di 100 dollari. Per Chris, “la libertà significa opportunità: la facoltà di definire la propria agenda e le proprie priorità. Valore significa semplicemente aiutare le persone. Per raggiungere la libertà, focalizzati sul creare valore per gli altri. In esempi e strategie diversi, questo è il messaggio principale di €100 bastano“.

Insomma, cambiare vita, lo ripetiamo ancora una volta, è possibile. Ma come fare a sconfiggere la paura? “Può fare paura, ma può anche essere divertente, importante, e significativo per sé stessi e per gli altri. Nulla che valga la pena fare è mai facile, nella vita. La maggior parte di noi, in fondo, ama la sfida”, afferma Chris.

Commenta Qui sotto

Valeria Martalò

Blogger e Web Writer. Racconta, su Quintuplica, le storie vere di chi ha cambiato vita, grazie a una nuova professione o avviando un'attività.

Condividi!

Condividi questo post con i tuoi amici!